informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Dove lavora una criminologa? Cosa devi sapere

Molti si chiedono dove lavora una criminologa o un criminologo. È una figura professionale che suscita un reverenziale timore o un terribile fascino, anche se bisogna ammettere che la sua “aura” è costruita da decenni di televisione, cinema e serie tv. Non tutti hanno idea di cosa realmente si occupi la criminologia, né tantomeno di dove lavora un criminologo. Con questo breve articolo vogliamo contribuire a diffondere informazioni veritiere su una professione così tanto fantasticata. Impariamo a conoscere e rispettare la figura del criminologo. Continue Reading

Commenti disabilitati su Dove lavora una criminologa? Cosa devi sapere Studiare a Chieti

Leggi tutto

Come diventare psicologo delle cure primarie: studi e possibilità

Il tema che riguarda lo psicologo delle cure primarie è un tema piuttosto recente. Anche in seguito all’emergenza pandemica che stiamo vivendo si è sentito tanto parlare di bisogno di supporto psicologico accessibile dai cittadini in maniera flessibile e immediata. A luglio 2020 è approdata al Senato una proposta di legge che auspica di inserire la figura dello psicologo come affiancamento ai medici della medicina generale. Si tratterebbe proprio di quello che abbiamo definito, secondo una formula ufficiale, psicologo delle cure primarie. Ma questo ruolo ha una storia precedente e il dibattito italiano non è la prima occasione in cui se ne parla. Prima di parlarti di come diventare psicologo delle cure primarie riteniamo che sia giusto fornirti alcune definizioni e approfondimenti in merito. Continue Reading

Commenti disabilitati su Come diventare psicologo delle cure primarie: studi e possibilità Studiare a Chieti

Leggi tutto

Punteggiatura: ecco come renderla impeccabile nella tua tesi di laurea

Questa sconosciuta! La punteggiatura della tesi di laurea è sicuramente un aspetto spesso lasciato in disparte, ed è un gran peccato per i futuri laureandi, per chi leggerà la tesi e per la lingua italiana in generale. Senza fare inutili polemiche, è incredibile che in Italia tutti sostengano di aver un libro pronto da pubblicare nel cassetto ma nessuno legge e, soprattutto, molti non sanno neanche scrivere bene. Al di là delle velleità degli aspiranti romanzieri in questo articolo ci concentreremo su coloro che si trovano ad affrontare la scrittura della tesi. Perché, anche se non aspirano a pubblicare un romanzo, dal testo che produrranno dipende le sorti del loro voto di laurea. Parleremo soprattutto di punteggiatura. Iniziamo. Continue Reading

Commenti disabilitati su Punteggiatura: ecco come renderla impeccabile nella tua tesi di laurea Studiare a Chieti

Leggi tutto

Perché un sito web personale può aiutarti a trovare lavoro?

Un sito web personale può aprirti le porte della professione che desideri. Non ci hai mai pensato. Sì. Perché ormai i curriculum non servono a molto. Non senti anche te un terribile eco, un terribile vuoto quanto compili il form nella sezione Lavora con Noi di una grande azienda. Ecco, appunto. Meglio cominciare a comunicare in modo più incisive. E non pensare che sia necessario e utile un sito internet come curriculum on line solo per chi lavora nell’ambito digital. No signore, no signora, anche se sei un artigiano, un architetto o un formatore una vetrina on line, una panoramica delle tue competenze e servizi disponibile e consultabile in qualsiasi momento è la cosa migliore per tutti. Continue Reading

Commenti disabilitati su Perché un sito web personale può aiutarti a trovare lavoro? Studiare a Chieti

Leggi tutto

Come diventare ricercatore sociale: studi e possibilità

Da diversi anni molte persone in cerca del proprio percorso lavorativo si chiedono come diventare ricercatore sociale. Questo lavoro non è ancora molto conosciuto, ma recentemente ha ulteriormente catturato l’attenzione per via dell’attualità e della necessità di figure con questo genere di competenze nei più diversi e disparati ambiti del mondo del lavoro. Vediamo insieme chi è il ricercatore sociale, cosa fa e soprattutto quali sono i percorsi di studio per diventare ricercatore. Continue Reading

Commenti disabilitati su Come diventare ricercatore sociale: studi e possibilità Studiare a Chieti

Leggi tutto

Come studiare senza ansia: 5 tecniche da provare

Questo articolo su come studiare senza ansia proverà ad aiutarti a trovare il modo migliore per progredire con gli esami e nello studio riducendo l’impatto dell’ansia. È possibile. Prima di proseguire con i consigli e le tecniche ci teniamo a precisare che l’ansia, intesa come preoccupazione e leggero sintomo generale di agitazione è perfettamente normale. Stare sotto tensione da esame è lecito quando si tiene tanto a un risultato entra in gioco l’emotività e può avere conseguenze anche dal punto di vista psicofisico. Ma esiste anche un’ansia fuori controllo, ed è quella che impedisce di svolgere le normali attività: guidare, dormire, interagire socialmente, lavorare o, appunto, studiare e dare esami. In questo caso, oltre ad applicare i nostri consigli, è meglio rivolgersi a uno specialista. Andare da uno psicologo può aiutarti su tantissimi fronti, non temere di essere preso per pazzo, pensa a questa opportunità come a uno spazio tutto tuo di riflessione. Continue Reading

Commenti disabilitati su Come studiare senza ansia: 5 tecniche da provare Studiare a Chieti

Leggi tutto

App per cercare immagini: ecco le migliori

Quando pensi ad un’app per cercare immagini a cosa pensi esattamente? La ricerca delle immagini può avvenire comodamente da browser. Pullulano molte app per modificare immagini, per fare qualsiasi cosa con le immagini, fino ad arrivare alla ricerca inversa, ovvero quel procedimento che ti permette di mostrare all’app la foto e di trovare immagini simili e addirittura prodotti correlati. Ma vediamo se riusciamo comunque a renderci utili indicandoti quali sono i servizi migliore dove fare ricerca per immagini. Continue Reading

Commenti disabilitati su App per cercare immagini: ecco le migliori Studiare a Chieti

Leggi tutto

Come citare le fonti con il metodo MLA

Il metodo MLA nasce e prende il nome dalla Modern Language Association of America. Questa associazione ha tracciato le direttive per le citazioni bibliografiche, per cui anche per le citazioni della tesi, ed è importante conoscerle. La metodologia utilizzata è quella del sistema autore-numero di pagina (inserito solo all’occorrenza), il riferimento viene inserito direttamente dentro il testo, bypassando le note a piè di pagina. È un metodo molto utilizzato, che ha i suoi vantaggi. Ma prima di fornire spiegazioni esaustive sul procedimento adatto a citare qualsiasi tipo di fonte vogliamo raccontare cos’è la MLA e come funziona. Continue Reading

Commenti disabilitati su Come citare le fonti con il metodo MLA Studiare a Chieti

Leggi tutto

Come svegliarsi presto per studiare: 3 consigli per riuscirci

Tutti gli studenti si chiedono come svegliarsi presto per studiare, d’altronde siamo cresciuti con la convinzione che “la mattina ha l’oro in bocca”. Questo fatto di studiare la mattina presto è tema dibattuto tra gli studenti da tempo immemore, divisi in due agguerrite fazioni: quelli che studiano la notte e quelli che studiano di giorno. Voi in quale fazione state? C’è da dire che il riposo quando si è giovani ed energici non è una priorità, purtroppo. Anche chi non ha superato la soglia dell’età adulta dovrebbe aver capito quando lo sforzo fisico e il dispendio di energie può inficiare la concentrazione. Studiare la notte può anche andar bene, a patto che si dormano le ore sufficienti e che il resto della giornata si conduca uno stile di vita sano? Ma allora perché molti credono che sia meglio studiare la mattina? Perché si crede (e in parte questa credenza ha ragioni scientifiche) che la mattina ci sia una circolazione di energia più pulita e chiara, che aiuta a mantenere alta l’attenzione e a memorizzare meglio. Se vuoi tentare di cambiare i tuoi ritmi e cerchi di trovare metodi efficaci per svegliarsi la mattina per studiare sei capitato sull’articolo giusto. Eccone tre, sperimentati e garantiti. Continue Reading

Commenti disabilitati su Come svegliarsi presto per studiare: 3 consigli per riuscirci Studiare a Chieti

Leggi tutto

Come scegliere l’argomento della tesi di laurea in ingegneria? I primi passi da fare

La scelta dell’argomento della tesi di laurea in Ingegneria pone lo studente in una condizione difficile. Una disciplina così vasta, quale tema sarà quello giusto? Non è sempre così, molti studenti arrivano alla sessione di tesi con le idee ben chiare rispetto a ciò che vogliono approfondire. Hanno dato diversi esami e tra questi hanno trovato argomenti di Ingegneria molto stimolanti, specifici di alcune branche. A volte sono i professori stessi ad indirizzare il nucleo della tesi di laurea. Ma se così non fosse, e se tu stessi esattamente in quel girone dell’inferno degli eterni indecisi e dubbiosi, entriamo in campo noi. I nostri suggerimenti ed esempi di tesi in ingegneria ti aiuteranno a fare maggiore chiarezza e a mettere a fuoco esattamente il tema intorno al quale si svilupperà la tua tesi. Continue Reading

Commenti disabilitati su Come scegliere l’argomento della tesi di laurea in ingegneria? I primi passi da fare Studiare a Chieti

Leggi tutto

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali