informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Quali sono le maggiori branche della psicologia?

Commenti disabilitati su Quali sono le maggiori branche della psicologia? Studiare a Chieti

All’interno di questa affascinante disciplina troviamo diversi indirizzi. Le branche della psicologia nascono tutte in seno a questa scienza che nel corso del tempo si è andata evolvendo. Ad oggi sono numerosi i diversi tipi di psicologia e psicoterapia, vediamoli nel dettaglio e compiamo un viaggio attraverso le loro differenze e assonanze, per comprendere ancora meglio qual è stato l’arco di trasformazione della riflessione sui processi mentali, psichici e comportamentali.

Storia della psicologia e indirizzi

branca di psicologiaLa psicologia è lo studio, l’analisi, la ricerca e l’indagine intorno ai processi mentali, a come agiscono a livello psichico, influenzando il nostro comportamento. Il termine che connota la disciplina, psicologia, nasce dall’unione di due diversi termini di origine greca: psychè e logos. Il primo si traduce con il significato di anima e spirito, mentre il secondo con studio o discorso. Di conseguenza la definizione di psicologia a partire dal termine è quella di studio dell’anima. Nonostante possa apparire inizialmente poetico non siamo nel campo delle lettere ma delle scienze umane. La disciplina psicologica nasce intorno al 1873 e il 1874, quando Wilhelm Wundt pubblica un testo dal titolo: Fondamenti di psicologia fisiologica e pochi anni dopo istituisce un laboratorio di ricerca psicologica a Lipsia.

La psicologia da quel momento compie tanti e grandi passi avanti, si trasforma, cresce e si rinnova costantemente, e quel lavoro continuo di ricerca fa nascere diversi approcci. Le metodologie si differenziano e portano nuova linfa a diramazioni di un discorso generale che però prende strade diverse. Le discipline psicologiche si distinguono in diversi tipi, di cui parleremo meglio nei paragrafi precedenti. Ecco quali saranno i principali indirizzi di psicologia su cui vogliamo soffermarci:

  • Psicoterapia cognitivo comportamentale
  • Terapia sistemico relazionale
  • Psicoanalisi
  • Mindfulness
  • Terapia della Gestalt
  • Psicoterapia psicodinamica
  • Bioenergetica

Indirizzi in psicologia: una panoramica

Come se volessimo disegnare una mappa abbiamo bisogno di tracciare dei punti. Questi punti sono gli indirizzi della psicologia, che è rimasta fedele al suo obiettivo d’indagine e di risoluzione delle problematiche psicologiche, ma proponendo diversi approcci e metodologie di intervento. Inziamo il nostro viaggio per conoscerle meglio.

Psicoterapia cognitivo comportamentale

Tra i vari indirizzi di psicologia spicca tra quelli recentemente più conosciuti la psicoterapia cognitivo comportamentale che viene spesso promossa e proposta per il trattamento di una vasta gamma di problemi psicologici.

L’approccio cognitivo comportamentale viene sostenuto da molti studi di settore che ne confermano la validità. Questo tipo di psicologia viene consigliata e applicata soprattutto quando emozioni forti persistono dopo una situazione che le ha scatenate.

Questa terapia psicologica è la fusione di due modalità di terapia: quella comportamentale e quella cognitiva. La prima modifica la relazione tra la situazione e la reazione emotiva, la seconda cerca di comprendere quali siano i pensieri ricorrenti e gli schemi di ragionamento che si legano alle emozioni negative, per correggerli.

Terapia sistemico relazionale

Il tipo di intervento sistemico relazionale ha come focus la relazione tra il paziente e la sua famiglia, inteso come sistema in cui esso si colloca. Se tale sistema presenta dei modelli disfuzionali, ovvero non funziona adeguatamente, la terapia sistemico relazionale ne studia i processi dal punto di vista famigliare, relazionale e individuale. Si definisce:

  • Sistemico: perché il disagio del paziente è interpretato come espressione di un malessere di uno dei sistemi di appartenenza
  • Relazionale: perché l’identità individuale è considerata il risultato delle esperienze relazionali del soggetto

Questo approccio pone un interessante focus sulla comunicazione. Il comportamento e il pensiero stesso viene letto come un messaggio comunicativo che ha come destinatario altri.

Psicoanalisi

La psicoanalisi è un approccio psicologico di grande rilevanza e anche di grande fama. La sua genesi è da far risalire al contributo di Sigmund Freud, che all’inizio del Novecento introdusse un discorso assolutamente nuovo: l’esistenza dell’inconscio. Da quel momento i problemi psichici vengono visti dalla psicoanalisi non più come strettamente e indissolubilmente legati alle cause biologiche, ma anzi come appartenenti a un mondo sommerso della psiche.

La psicoanalisi è tra le branche della psicologia quella che ha concentrato la sua comprensione e analisi intorno al ruolo dell’inconscio, e del substrato che lo abita: traumi, pensieri, ricordi. La terapia psicoanalitica ha come obiettivo l’emersione di questi contenuti depositati nell’inconscio dalla psiche perché ritenuti traumatici o vergognosi.

Questa branca della psicologia o psicoterapia dà molta importanza anche all’interpretazione dei sogni e alla parte più intuitiva dell’individuo, concetti fino a quel momento assolutamente distanti da tutti gli altri indirizzi di psicologia.

Mindfulness

indirizzi di psicologiaNe sentiamo parlare molto spesso nell’ultimo decennio, ma non tutti hanno ben chiaro di che cosa si tratti. In effetti non è solo un approccio psicologico, a volte viene scambiato per una tecnica di crescita personale, ed in effetti lo è, ma non solo.

La mindfulness viene ampiamente utilizzata soprattutto in ambito clinico. Il termine si traduce in italiano con la parola consapevolezza, ma in termine rischia di rimanere eccessivamente generico. Jon Kabat Zinn, che è stato il teorico principale di questa corrente della disciplina indica come elemento distintivo dell’approccio la concentrazione attenta e intenzionale al momento presente. Indubbiamente ricorda moltissimo l’approccio meditativo, da cui appunto trae ispirazione e conferme. Un tipo di psicologia che si integra alla meditazione per aiutare tutti gli individui a vivere più pienamente.

Psicoterapia Psicodinamica

Ecco un altro indirizzo di psicoterapia che ha riscosso un ottimo successo negli ultimi decenni. La psicoterapia psicodinamica si basa sull’idea che pensieri ed emozioni di cui non siamo consapevoli siano alla base di alcune nostre difficoltà di tipo relazionali e di disturbi psicologici come ansia e depressione.
Si definisce psicodinamica perché considera i pensieri e le emozioni come delle forze in movimento, conflittuali e pertanto difficili da gestire. Questo percorso aumenta la consapevolezza dei meccanismi inconsci e consente di apprendere nuove modalità per pensare a sé stessi, a come si portano avanti le relazioni e a come si interviene o non si interviene rispetto ai problemi.

Bioenergetica

Chiudiamo questa panoramica sulle specializzazioni della psicologia con la bioenergetica. Il fondatore di questo approccio psicologico fu il medico americano Lowen. L’elemento distintivo di questa terapia è l’importanza data all’aspetto corporeo tanto che può essere definita come una vera e propria psicoterapia corporea. L’obiettivo è ripristinare l’armonia dell’individuo con il proprio essere e con il mondo circostante.

La bioenergetica sostiene che il carattere dell’individuo è la rappresentazione della sua organizzazione psicologica e corporea, trattandosi di un’unità somato-psichica. Sempre secondo la bioenergetica le frustrazioni generano problemi fisici e di movimento.

L’osservazione del corpo e di come si comporta consente una comprensione delle dinamiche che attraversano l’individuo e di quali siano le emozioni collegate a queste dinamiche.
Per intervenire su questi aspetti la terapia prevede specifici esercizi di movimento che intervengono su queste dinamiche, con l’apertura a un movimento energetico interno ed esterno la persona ritrova un’integrazione con la realtà sociale in cui vive e ripristina uno stato di benessere.

Come si può evincere dall’articolo le specializzazioni in Psicologia sono diverse, numerose e caratterizzate in modo unico. Presso l’università di Chieti la psicologia viene approfondita a studiata in tutte le sue forme e peculiarità dai corsi di laurea erogati on line dalla facoltà di Psicologia dell’Università Niccolò Cusano. Un’occasione per conoscere ancora meglio il mondo vasto e variegato della disciplina psicologica. Grazie a un programma di studi vasto, strutturato per fornire il massimo della qualità dei programmi, gli studenti apprenderanno il bagaglio teorico pratico per affacciarsi nel settore e specializzarsi adeguatamente.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali