informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come fare nuove amicizie: consigli utili per studenti

Commenti disabilitati su Come fare nuove amicizie: consigli utili per studenti Studiare a Chieti

Non esiste un manuale per apprendere come fare nuove amicizie, bisogna lanciarsi nel mondo della socialità e aprirsi all’opportunità di aprire la cerchia di relazioni. Per i più timidi è un’ardua impresa, per gli sfrontati è un’abitudine, comunque nell’ultimo decennio anche le regole della socializzazione sono cambiate. Internet e i mezzi di comunicazione hanno attraversato e ribaltato le logiche di interazione tra individui semplificando alcuni passaggi e complicandone altri. Se sei alla ricerca di un modo per trovare nuovi amici continua a leggere i nostri consigli.

Come fare nuove amicizie a scuola

Il primo contesto in cui è possibile farsi degli amici è la scuola. All’interno del contesto scolastico abbiamo l’opportunità di confrontarci con il gruppo di pari, nel quale spesso si nasconde uno dei nostri più cari amici, quello che resterà al nostro fianco per decenni o forse per sempre.
Tutti ricordano il primo giorno di scuola, i compagni di banco. Dalla scuola dell’infanzia fino all’università ci si presentano diverse occasioni per stabilire relazioni amicali di brevi e lunga durata. Quando siamo ancora bambini, già dai primi anni di scolarizzazione, forse abbiamo meno filtri emotivi e caratteriali ad impedirci di fare conoscenza.

I primi problemi di socializzazione emergono durante le scuole medie. Gli adolescenti che si chiedono come fare nuova amicizie a scuola sono soprattutto quelli che vivono con difficoltà i passaggi e i cambiamenti adolescenziali. Pensate alle difficoltà che incontra un bambino che si trova durante quella fase a dover cambiare casa, a causa di un trasloco.

Che sia una nuova scuola o la vostra da anni forse avete bisogno di qualche dritta per sbloccare la situazione e riuscire ad avere una buona cerchia di amici con cui condividere.

  • Sorridi
  • Sii gentile
  • Non forzare gli eventi
  • Presentati ad altri nuovi studenti
  • Segui le attività extrascolastiche

La lista inizia con un consiglio apparentemente fuori contesto: sorridere. Il sorriso è simbolo e rappresentazione della gioia interiore, dimostra che sei una persona capace di dare e ricevere buona energia, è senz’altro il primo punto da non trascurare. Gli studi di psicologia confermano che il sorriso migliora le performance sociali.

Anche la cortesia è vincente. Ma sii disponibile soprattutto nei confronti di chi percepisci più accogliente ed ospitale, evita quel tipo di compagno di scuola che mette in difficoltà gli altri. Il bullismo purtroppo è un fenomeno esistente e da non sottovalutare.

Infine per fare nuove amicizie al liceo o in qualsiasi altra scuola bisogna passare più tempo possibile all’interno di gruppi e contesti collettivi: il giornalino scolastico, lo sport, le attività organizzate fuori dall’orario di classe sono un ottimo modo per allargare i propri contatti. Spesso ci si trovano anche persone che attraversano un momento analogo al tuo, una buona possibilità di sentirsi compresi e di uscire dal proprio guscio.

Come fare amicizia in palestra

come fare amicizia a scuolaAnche la palestra è un buon luogo dove conoscere altre persone. Il vantaggio sta nel fatto che conoscerai persona con le quali condividerai la passione per il tuo sport o per la disciplina che pratichi. Non è sempre detto che sia più facile conoscere persone che coltivano lo stesso hobby o che si impegnano in un allentamento, ma è probabile. Fin da subito avrete un argomento in comune, di cui potrete liberamente parlare per trovare qualcosa in comune.

Però è importante sapere che anche trovare un amico può non essere un processo immediato. Soprattutto, come abbiamo detto prima, se ci sono stati grossi cambiamenti nella vita della persona che ricerca, come:

  • Traslochi
  • Separazioni
  • Catastrofi naturali
  • Traumi di varia origine

Questi eventi possono complicare le capacità di socializzazione, apportando modifiche caratteriali alla persona. Timidezza, introversione, diffidenza e perfino rabbia sono sentimenti comuni che possono allontanare un individuo dai contesti sociali. Ma la consapevolezza di non volersi sentire soli è già un buon modo per sbloccarsi e andare alla ricerca di amicizie. In palestra, ad esempio, ci sentiamo spesso a disagio ad un unirci a un gruppo che ha iniziato gli allenamenti prima di noi o che già ci conosce. Infatti fare amicizie in palestra è tuttora considerata una delle imprese più difficili.

Per convincerti che è tutto a posto e che anche tu meriti di essere circondato da buone persone che ti apprezzano prova innanzitutto ad essere tu il primo a credere in te stesso e a trovarti simpatico (senza esagerazioni). Per esempio, cerca di mettere in atto questi consigli:

  • Non tirare conclusioni affrettate
  • Non giudicarti sulla base dei tuoi pregiudizi su te stesso
  • Non avere fretta: la vita sociale si costruisce nel tempo

Anche se in palestra vedi quelle donne molto in forma e quegli uomini impeccabili non devi fermarti all’apparenza, anche loro hanno sicuramente bisogno di fare nuove amicizie. Ma non avere fretta, ci vuole tempo. Fai un sorriso, scambia qualche parola, non chiedere subito il numero di telefono. Invita qualcuno a prendere un caffè dopo l’allenamento e vedrai che dopo qualche mese saranno loro a restituirti la cortesia.

Fare amicizia non è un procedimento immediato, ci sono molti fattori che possono influenzare il procedimento. Sicuramente hai bisogno di avere fiducia nelle tue potenzialità e nelle tue capacità brillanti. Ognuno di noi ha un mondo alle spalle. Un mondo che merita di essere scoperto e condiviso. Farsi nuovi amici è sempre un’esperienza meravigliosa, anche se a tratti diventa difficile.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali