informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Quale magistrale scegliere dopo una triennale in Ingegneria?

Commenti disabilitati su Quale magistrale scegliere dopo una triennale in Ingegneria? Studiare a Chieti

Sei uno studente di ingegneria e stai cercando di capire quale magistrale scegliere dopo una triennale in ingegneria. Il percorso accademico in area ingegneristica è piuttosto diversificato, ricco di diverse possibilità di approfondimento, a seconda dei tuoi interessi e delle tue propensioni. In questo articolo approfondiremo quali sono le magistrali a Chieti per gli studenti con una laurea triennale in Ingegneria.

Magistrale in Ingegneria: quali corsi in Italia?

studenti del corso di laurea magistrale in ingegneriaL’ingegneria e lo studio universitario di questa disciplina offrono un alto livello di specializzazione tecnico-scientifico a chi si motiva a percorrere questo cammino universitario per diventare professionista e inserirsi nel mercato del lavoro. L’offerta formativa è ricca e corposa anche per questa ragione: fornire a chi vuole inserirsi nel mondo dell’ingegneria la preparazione più dettagliata possibile.

In Italia esistono diverse classi di Laurea Magistrale in Ingegneria. Ogni classe è finalizzata ad erogare formazioni mirate per allenare negli studenti le giuste skill in settori definiti. Tutti i corsi hanno un corpus disciplinare di base e materie caratterizzanti. Le materie di base sono le seguenti:

  • Matematica
  • Fisica
  • Chimica
  • Informatica

A partire da queste acquisizioni preliminari ciascun piano di studi conduce all’acquisizione delle abilità, delle metodologie e dell’uso di strumenti concettuali e operativi per i vari ambiti di applicazione. Ma quali sono questi ambiti? Vediamo nel dettaglio quale magistrale di Ingegneria può fare al caso tuo e rispondere ai tuoi interessi e ambizioni.

Ingegneria Chimica

Alla domanda su quale magistrale scegliere dopo la triennale in Ingegneria si può rispondere in tanti modi diversi. Questo corso di laurea magistrale risponde in particolare a coloro che sono intenzionati a inserirsi nell’ambito dell’industria chimica, farmaceutica, alimentare ed energetica.

Le materie affrontate vertono intorno all’analisi numerica, alla chimica industriale e allo sviluppo dei processi chimici, approcci integrati con materie più pratiche come progettazione di apparecchiature e impianti, oppure mantenimento e gestione dei servizi in ambito industriale.

Ingegneria Biomedica

Una branca dell’ingegneria che ha avuto una crescita di interesse esponenziale negli ultimi due decenni e che è destinata a raccogliere le richieste e l’interesse di moltissimi altri studenti della triennale di ingegneria. Difatti, dopo aver conseguito la laurea triennale c’è una fetta consistente di neolaureati che lasciano intuire un profondo interesse per l’interdisciplinarietà che caratterizza questo tipo di ingegneria.

Ogni facoltà di Ingegneria in Italia sceglie di affrontare l’argomento dando minore o maggiore peso ad alcune premesse e determinati ambiti, che vanno dalla progettazione all’applicazione di sistemi bioingegneristici nel contesto medico (come protesi di ultima generazione o strumenti diagnostici), alla fisica medica e ad altre materie ancora più specifiche come, ad esempio, la bioingegneria molecolare.

Grazie a queste materie lo studente sarà in grado di operare, pianificare e gestire progetti al fianco di equipe di ricercatori e medici, lavorando alla produzione di tecnologie capaci di migliorare l’assistenza medica in tutte le sue parti.

Ingegneria Civile

Questo corso di laurea magistrale in Ingegneria Civile a Chieti è tra i più frequentati, e tra quelli che ogni anno ricevono maggiori iscrizioni tra i corsi proposti on line, in modalità telematica, dall’Università Niccolò Cusano.

L’ingegneria Civile racchiude al suo interno diverse propensioni e questa definizione in realtà indica un campo molto vasto, che si occupa primariamente della progettazione e della pianificazione strutturale di infrastrutture e trasporti. Il corso magistrale in Ingegneria Civile in alcuni casi viene erogato in diversi curriculum, ad esempio:

  • Idraulica
  • Geotecnica
  • Strutturale
  • Edilizia
  • Infrastrutture e trasporti

Ingegneria dei sistemi edilizi

Cosa fare dopo la triennale in ingegneria se il tuo sogno è lavorare nella progettazione urbanistica e nel comparto edilizio? Ovviamente iscriversi a un corso magistrale in Ingegneria dei Sistemi Edilizi. Questo corso di laurea non viene erogato in tutte le facoltà di Ingegneria delle università italiane, ma dove viene proposto riscuote abbastanza successo.

La frequenza e il conseguimento della laurea presso il corso in Ingegneria Civile per certi versi è sovrapponibile al conseguimento di questa laurea. A termine degli studi specifici in Sistemi Edilizi lo studente potrà sfruttare le sue competenze per verificare e indirizzare i processi edilizi in tutte le varie fasi, sia per progetti di tipo pubblico che privato.

Ingegneria Elettronica

Il campo dell’ingegneria elettrica ed elettronica è utile per maturare le conoscenze e competenze necessarie a progettare dispositivi e circuiti elettronici applicabili per processi produttivi di varia natura. Il funzionamento dei componenti elettrici e ed elettronici è fondamentale per la realizzazione di progetti e di opere funzionali all’uomo.

Oltre alle abilità di tipo tecnico, nel corso di laurea magistrale in Ingegneria Elettronica (ma questo vale anche per altri indirizzi) vengono affrontate materie che sviluppano e allenano le capacità di problem solving, al fine di integrare diverse competenze per la realizzazione di sistemi virtuosi sotto molteplici punti di vista.

Ingegneria gestionale

Anche questo corso di studi magistrale in Ingegneria è presente presso l’Università Cusano a Chieti. La proposta si concentra su un piano formativo che mira alla maturazione di competenze utili alla facilitazione, gestione ed indirizzo dei fattori che compongono i processi produttivi e aziendali.

L’ottimizzazione che subentra nei processi aziendali grazie a questo approccio è tale da garantire risparmio, maggiore guadagno, maggiore qualità della produzione e dei processi produttivi stessi.

Come impostazione didattica tiene in grande considerazione anche l’approccio alle discipline economiche, rendendolo un corso dall’impostazione interdisciplinare accattivante.

Ingegneria Meccanica

L’ingegneria meccanica si prefigge di concentrarsi sulla progettazione innovativa di macchine e strumenti, nonché di processi e di impianti meccanici utilizzabili in diversi ambiti, che spaziano dalla robotica alla produzione industriale.

Si tratta del corso di laurea scelto da chi vuole inserirsi con qualifica di alto livello all’interno del settore industriale, con un occhio di riguardo nei confronti dell’automazione e delle macchine. Nel mondo odierno queste conoscenze si stanno evolvendo con estrema rapidità, e l’interesse e la richiesta per i professionisti con questo bagaglio di competenze non accenna a diminuire.

Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio

Un altro percorso formativo universitario che mostra risvolti recenti particolarmente positivi. Grazie a questo piano di studi sarà possibile approfondire la comprensione della costante e fondamentale interazione tra le opere ingegneristiche dell’uomo e l’ambiente circostante.

Grazie alle materie affrontate potrai avere dimestichezza e piena padronanza di un insieme di abilità e competenze di progettazione e promozione di una corretta sinergia tra le infrastrutture, sfruttando un corretto utilizzo elle risorse ambientali.

Competenze che si muovo tra diverse aree disciplinari, fisiche, ambientali, matematiche e ed ingegneristiche compongono l’insieme compatto di preparazione e personalità, necessario per affrontare con grinta il mondo del lavoro in quest’epoca di crisi della biosfera.

Ingegneria e mondo del lavoro

quale laurea magistrale in ingegneria scegliereInutile girarci intorno, la scelta di quale magistrale scegliere dopo la laurea triennale in Ingegneria è orientata anche e soprattutto dalle ambizioni di tipo professionale. Che lavoro vuoi fare? Che ruolo vuoi ricoprire? Innanzitutto abbiamo ottime notizie, perché ormai è risaputo che gli studenti di Ingegneria sono quelli che possono fare affidamento su un tasso di occupazione reale altissimo entro un anno dalla laurea. Non male, vero?

Scegliendo una di queste magistrali avrai la certezza di possedere un titolo di studio capace di farti fare un salto in avanti nella tua carriera. A questa possibilità di aggiungono anche i percorsi post universitari ed eventuali master di I e II livello proposti dall’Università telematica Niccolò Cusano, valide iniziative per accedere a una formazione professionalizzante e di qualità studiando da casa.

Credits foto in evidenza: Depositphotos.com – nd3000

Credits foto 1: Depositphotos.com – stockasso
Credits foto 2: Depositphotos.com – Goodluz

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali